I dipendenti statali e i pensionati qualora necessitano per svariati motivi bisogno di liquidità,  possono ricorrere,oltre che ai prestiti tradizionali erogati dalle banche o altri istituti di credito, anche ai prestiti Inpdap.

L’inpdap può elargire direttamente il prestito, ed è destinato agli iscritti,  oppure può concederlo tramite banche che hanno stipulato un’ apposita convenzione con l’ Istituto.

Prestiti InpdapL’Inpdap erogai prestiti e mutui attraverso un fondo chiamato Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

Tale fondo è costituito tramite le trattenute sullo stipendio e sulle pensioni di tutti i dipendenti e i pensionati che tramite la compilazione di un apposito modulo, hanno volontariamente aderito.

Possono aderire al fondo Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali non solo gli iscritti all’Inpdap, ma anche coloro che risultano iscritti  ad altri istituti ai fini della pensione.

I pensionati e i dipendenti pubblici e statali con i prestiti Inpdap hanno la possibilità di avere condizioni più vantaggiose, rispetto a quelle proposte per i prestiti tradizionali erogati dalle banche o altri finanziarie.

La documentazione va inviata direttamente all’Inpdap, che di norma elargisce il finanziamento nell’arco di 90 giorni (i tempi dipendono esclusivamente, dalle risorse di cassa dell’istituto di previdenza e possono essere soggetti a ritardi nei periodi a ridosso della fine dell’anno).

Il limite massimo di durata dei prestiti Inpdap è di quattro anni e in base alla scelta della durata del prestito muta anche l’importo della somma .

Esistono 3 tipologie di prestiti inpdap:

•          piccoli prestiti

•          prestiti pluriennali garantiti

•          prestiti pluriennali diretti

 

Il piccolo prestito Inpdap è una somma di denaro stanziata al dipendente iscritto alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali per far fronte ad un improvviso ed impellente bisogno di liquidità.

Per averne diritto occorre essere dipendenti o pensionati iscritti al fondo speciale dell’Inpdap per la gestione del credito e essere percettore di una retribuzione mensile fissa o un trattamento pensionistico erogato dall’Inpdap.

I prestiti pluriennali garantiti sono un’altra varietà di prestiti inpdap, che richiedono determinate garanzie per eventuali rischi a cui può incorrere il richiedente.

Per beneficiare dei prestiti pluriennali garantiti inpdap occorre l’iscrizione alla Gestione unitaria per le prestazioni creditizie e sociali ,bisogna essere in servizio ed aver come minimo quattro anni di servizio e se si tratta di decorati al valor militare, mutilati di guerra o invalidi ne bastano due.

Il prestito pluriennale garantito dell’Inpdap si estingue attraverso ritenute sullo stipendio sino al massimo di un quinto dello stipendio al netto delle trattenute fiscali e previdenziali.

I prestiti pluriennali diretti sono invece una tipologia di prestiti inpdap per far fronte alla richiesta di liquidità per esigenze varie.

I dipendenti e pensionati pubblici iscritti al fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali possono richiedere i suddetti prestiti, che vengono resi attraverso trattenute fisse mensili il cui importo non può in ogni caso superare la misura del quinto dello stipendio o della pensione.

Questa tipologia di prestito può  avere una durata di cinque  o dieci anni.

Può avere accesso a questo tipo di prestito chi è in servizio o è titolare di pensione diretta e occorre  tra l’altro dare motivazione della richiesta, occorre avere almeno quattro anni di anzianità di servizio effettivo e nel caso di invalidi civili o mutilati di guerra o decorati al valore militare il numero di anni scende a 2.

Anche i dipendenti con contratto di lavoro a tempo determinato possono accedere a questa tipologia di finanziamento erogato dall’ Inpdap, a condizione che hanno già maturato l’anzianità di iscrizione necessaria e un contratto di lavoro non inferiore ai tre anni.

Un ultimo consiglio:  Consultate sempre tutta la modulistica necessaria riguardo ai prestiti Inpdap e leggete molto attentamente tutte le clausole del contratto.